In primo piano

06/07/2017

Niente visto per gli USA: il sogno infranto di sei ragazze afghane


Era la loro occasione, e se la sono vista ingiustamente negare: sei ragazze afghane, dopo essere state ammesse al contest internazionale di robotica a Washington grazie al loro robot costruito, tra l’altro, con materiali di fortuna, non potranno volare negli Stati Uniti perché il governo americano ha rifiutato la loro richiesta. Saranno così costrette a partecipare al concorso via Skype da Herat.

Duro lavoro e sacrifici non sono serviti a far loro ottenere il visto, ma queste ragazze sono comunque il simbolo di un cambiamento: «Questo è un messaggio molto importante per la nostra gente. La robotica è materia nuova in Afghanistan», ha detto Roya Mahboob, la prima donna manager nel settore tecnologico, che si era occupata di tutta l’organizzazione.

 

Raffaella Scuderi, «Ammesse a una competizione in Usa: negato il visto a sei ragazze afgane», la Repubblica, 03 luglio 2017

rejected