SheWave

13/07/2016

Nicola Palmarini

“Nel 2020 saremo un milione”


Girls who code   Che cos’è Fondata da Reshma Saujan nel 2012 per insegnare alle ragazze le competenze informatiche necessarie, oggi è un’organizzazione che si propone di colmare il gap di genere in ambito tecnologico ispirando le nuove generazioni. Attualmente coinvolge 10.000 ragazze di 42 paesi, con l’intento di raggiungere un milione di giovani donne entro il 2020.   Perché è utile Perché è un movimento che punta a formare e a far appassionare alla tecnologia le ragazze attraverso dei programmi di formazione che hanno attratto ...
girls who code

05/07/2016

Nicola Palmarini

Uomini e donne: ci disegnano così


Man meets Woman   Cos’è È un libro in cui la graphic designer Yang Liu, attraverso una serie pittogrammi minimalisti, esplora le differenze tra i due sessi, basandosi sulle esperienze, le sfide e le diverse prospettive di uomini e donne realmente incontrati nel corso della sua vita.   Perché è utile Perché affronta vecchi stereotipi e diversità più che mai attuali in modo leggero e divertente. Perché apre uno spazio di comprensione e tolleranza reciproca.   A chi è utile A chi vuole accostarsi al tema con senso ...
men meets women

29/06/2016

Nicola Palmarini

Le donne col mantello


#ItWasNeverADress   Che cos’è È una campagna lanciata nel 2015 da Axosoft durante la Girls in Tech Catalyst Conference di Phoenix, diventata immediatamente virale e con una vasta copertura da parte dei media (BuzzFeed, New York Times, CNN, Huffington Post, Time). Propone un modo diverso di rappresentare la donna, che non indossa più il classico vestito triangolare, ma porta un mantello rosso da supereroe. Perché è utile Perché mira a rimuovere uno stereotipo e a proporre alle donne un nuovo modo di riconoscersi e di farsi percepire.   A ...
ItWasNeverADress

20/06/2016

Nicola Palmarini

Oggi studentesse, domani leader


WIT - Women in Technology WIT CAREER   Che cos’è Da oltre vent’anni è uno dei network più attivi negli Stati Uniti, in particolare in Georgia, nella promozione del ruolo delle donne nel mondo della tecnologia e nell’offerta di opportunità di formazione per le ragazze in ambito STEM. Ha coinvolto più di 2.500 professioniste in eventi e programmi, 500 studentesse e 250 volontarie.   Perché è utile Perché supporta attivamente le donne in ogni stadio della loro carriera, dalla divulgazione delle opportunità ...
WIT

13/06/2016

Nicola Palmarini

WITI: il network internazionale


WITI – Woman in Technology International Cos’è Women in Technology International (WITI) è stata fondata nel 1989 da Carolyn Leighton per contribuire all’avanzamento delle donne nel business e nella tecnologia. WITI nasce come un network virtuale negli Stati Uniti e attualmente ha sedi regionali negli USA, in Australia, Canada, Cina, Irlanda, Messico, Sud Africa, Spagna e Regno Unito, per un totale di 2 milioni di contatti. Dal 1998 organizza in California il WIT Summit, evento chiave a livello internazionale per partecipanti, speaker e sponsor. Perché è ...
WITI
Women Who Code   Che cos’è È un'organizzazione non-profit americana che si propone di aprire alle donne una strada verso la tecnologia attraverso un programma che punta su competenze, networking e presenza globale.   Perché è utile Perché dal 2011 a oggi ha creato una realtà globale che conta più di 50.000 donne associate, circa 3.000 eventi tecnici in più di 20 paesi e più di 900.000$ distribuiti in premi.   A chi è utile A chi per esempio vuole partecipare a uno dei loro WWHackaton. Il prossimo si svolgerà ...
women who code

06/06/2016

Nicola Palmarini

Come fare business dalla propria passione


Femgineer   Che cos’è Femgineer è nato nel 2007 come blog di Poornima Vijayashanker, che voleva condividere le proprie esperienze di ingegnera. I suoi post su start-up, imprenditorialità e tecnologia hanno in breve ottenuto un seguito tale da farle decidere di trasformare il blog in un business editoriale per aiutare le ingegnere come lei ad affermarsi e fare carriera. Femgineer oggi è un vero spazio di consulenza che aiuta a definire sia i concetti di business sia i prodotti delle start-up al femminile promuovendo allo stesso tempo l’inclusione nella ...
femgineer
DoubleUnion   Che cos’è Nato in orgine come AdaCamp, una “non-conferenza” femminista all’interno della quale si discuteva di spazi per maker disegnati per le esigenze delle donne, diventa uno spazio fisico nel 2013 con l’obiettivo di rendere quell’occasione un evento permanente. È uno spazio per hacker/maker dove le donne possano sentirsi libere di scrivere codice tanto quanto di fare l’uncinetto o stampare in 3D senza pressioni, mirando alla contaminazione, allo scambio, all’inclusione. Nella mission si afferma: “non facciamo ...
doubleunion

23/05/2016

Nicola Palmarini

La bibbia in tema di donne e computing


Anita Borg Inistitute Che cos’è Nato come Institute for Women in Technology nel 1994 grazie al desiderio della computer-scientist Anita Borg, che nel 1987 avevo sentito la necessità di creare quello che mancava, ovvero una comunità di donne impegnate nel computing, nel 2003 ha preso il nome attuale in onore di Anita. È il punto di riferimento per le donne che si occupano di tecnologia in oltre 50 Paesi ed è partner di istituzioni accademiche e molte aziende all’interno di Fortune 500 sui temi della promozione tecnologica al femminile.   Perché ...
abi-staff

16/05/2016

Nicola Palmarini

L’anima nera della tecnologia


AkiraChix Che cos’è AkiraChix è un’organizzazione non-profit che ha come obiettivo quello di ispirare e supportare la nascita di una forza consapevole di donne orientate a cambiare il futuro dell’Africa attraverso la tecnologia.   Perché è utile Perché affronta i temi delle minoranze estreme (le donne nel campo della tecnologia diventano un numero ancor più esiguo quando riferito alla popolazione nera) nel continente che per definizione rappresenta la prossima speranza per l’intero pianeta.   A chi è utile A chi ...
akirachix_bankimoon