Fonti

Stando a un recente articolo di Eurostat, il settore dell'ICT in Europa risulta essere a prevalenza maschile: l'83,9 per cento dei lavoratori ICT sono uomini, percentuale che diminuisce ulteriormente in Italia, dove gli uomini sono ben l'86,2 per cento. Il gender gap è confermato anche dal report elaborato da Accenture Cracking the Gender Code.   «ICT per soli uomini», E&M Plus, 26 ottobre 2016.
startup-photos-large
In occasione del mese delle STEM lanciato dal MIUR l’8 marzo 2016, la rete WISTER (Women for Intelligent and Smart TERritories) ha organizzato presso la sede della Commissione Europea a Roma un evento intitolato Yes WE STEM. Da qui è nato un ebook, che raccoglie gli interventi dell’incontro, ma anche ulteriori approfondimenti. Il libro, curato da Luciana d’Ambrosio Marri, Flavia Marzano ed Emma Pietrafesa, è scaricabile gratuitamente.  
YES_We_STEM
La recente ricerca The Gender Patenting Gap realizzata dall’Institute for Women’s Policy Research mostra come alle donne appartenga solo una piccolissima quota di brevetti. A quanto pare, di questo passo, le donne non raggiungeranno la parità in questo ambito fino al 2092. Quali sono i motivi di questo divario? Secondo Karen Frenkel le ragioni sarebbero da ricercare nel fatto che le donne sono sottorappresentate nei campi in cui si depositano più brevetti. Ma, come dimostrano diversi studi, dalla diversità c’è solo da guadagnare. Come ridurre, quindi, ...
Lisa Seacat DeLuca
                Quante sono le donne che occupano posizioni di leadership in H&M? E in Samsung? Il sito di Ledbetter offre un ricco database che mostra il numero di donne nelle aziende e nei brand ai vertici del mondo. Lo scopo di LedBetter è quello di educare e dare gli strumenti a clienti, policymaker, leader, giornalisti e altre figure per conoscere le diverse aziende, mostrando quali fra queste promuovono l’uguaglianza di genere nelle posizioni di potere e quali no. Il gruppo di ricerca è stato fondato nel 2013 dalla giornalista ...
H&M Group
Nei Paesi più poveri del mondo in cui opera l’IDA (l’International Development Association, parte della World Bank) il tasso di completamento della scuola primaria è aumentato più del 50% dal 1990. Da sottolineare il fatto che, nonostante permanga uno scarto tra maschi e femmine, questo si è ridotto del 70% dal 1990 e non è mai stato così esiguo.   Fonte: World Development Indicators, «Girls Closing the Education Gap in IDA Countries»
Uno studio pubblicato recentemente negli USA sembrerebbe dimostrare che all’origine del comportamento di molte ragazze, ovvero quello di non proseguire nello studio delle materie STEM, ci sarebbe una mancanza di fiducia nelle proprie capacità matematiche, e non la mancanza delle capacità stesse. Confrontando studenti di college e università con lo stesso background e le stesse esperienze, infatti, è emerso che le ragazze smettono di studiare Analisi matematica I (prerequisito per lo studio delle discipline STEM) in media 1,5 volte più dei ragazzi, scegliendo ...
plos report
Che ci sia un divario salariale tra donne e uomini che lavorano nel campo della tecnologia è ormai risaputo: stando a una recente ricerca di Glassdoor le donne guadagnano circa il 75-80% di ciò che guadagnano gli uomini che ricoprono le loro stesse posizioni. Ma c’è un problema forse ben più serio: secondo uno studio di Bridge, gli uomini non vedono la questione del gap salariale allo stesso modo di come la vedono le donne. La maggior parte di loro pensa che queste ultime abbiano uguali opportunità, ma meno della metà delle donne è d’accordo. La ...
img melissa loble
La gestione della diversità è senz’altro un fattore critico per il successo delle aziende e per il futuro della tecnologia in generale. Diversity, però, non significa solo assumere più donne e persone di categorie minoritarie e garantire loro la giusta rappresentanza: significa anche concepire e sviluppare prodotti, piattaforme e servizi per tutti gli utenti, ovvero inclusivi, superando pregiudizi e agendo con lungimiranza, al di là del genere, dell’etnia, della posizione geografica ecc. Come fare? Ecco cinque passi per iniziare, suggeriti dalla dottoressa ...
coffee-cup-mug-desk
«L’interesse delle ragazze per la tecnologia si manifesta in tenera età, e queste cercano il supporto e l’ispirazione dei propri padri. Stando al report di Girl Scouts del 2012, il 68% delle adolescenti interessate alle materie STEM dice che i papà giocano un ruolo fondamentale nell’incoraggiarle». Quali sono quindi, secondo alcune donne leader della tecnologia, i modi in cui i papà possono ispirare le proprie figlie spingendole verso il mondo STEM?   1. Costruire cose con loro. 2. Insegnare loro a essere tenaci, non perfette. 3. Fare matematica ...
Girl-Scout-Logo-on-Green-Background
Ragazze digitali, Scuola di robotica, Nuvola Rosa, Le ragazze possono, Girls code it better, Bet she can: sono alcune delle iniziative presenti in Italia che hanno lo scopo di avvicinare le ragazze al mondo STEM. I pregiudizi e gli ostacoli, infatti, sono ancora molti, ma progetti come questi testimoniano la voglia e l’impegno di superare il divario di genere, in Italia e non solo, affinché anche alle donne si aprano le porte delle carriere scientifiche.   Ilaria Dioguardi, «Coding, robotica, lab, ingegneria: irrompono le ragazze italiane», la Repubblica, 14 giugno ...
bet she can2