Fonti

15/07/2016

Gap salariale: prima bisogna riconoscerlo


Che ci sia un divario salariale tra donne e uomini che lavorano nel campo della tecnologia è ormai risaputo: stando a una recente ricerca di Glassdoor le donne guadagnano circa il 75-80% di ciò che guadagnano gli uomini che ricoprono le loro stesse posizioni.

Ma c’è un problema forse ben più serio: secondo uno studio di Bridge, gli uomini non vedono la questione del gap salariale allo stesso modo di come la vedono le donne. La maggior parte di loro pensa che queste ultime abbiano uguali opportunità, ma meno della metà delle donne è d’accordo.

La buona notizia è che entrambi i sessi vogliono e si aspettano trattamenti equi entro i prossimi cinque anni; quella cattiva è che, se le cose continuano a cambiare a questo ritmo, il gap non sarà colmato per altri cento anni.

Cosa fare, quindi? Il primo passo per risolvere il gap è ammettere che esista, cercando di contestualizzarlo all’interno di una cornice oggettiva e basata sui fatti: le prospettive di uomini e donne sono diverse, ma la risoluzione di questo problema gioverà a tutti.

 

Melissa Loble, «Tech's Gender Wage Gap Is Real, Partly Because Men Don't Believe It Is», Entrepreneur, 15 luglio 2016.

img melissa loble