Persone e Storie

04/06/2016

Quattro ricercatrici italiane premiate dall’American society of clinical oncology


Quattro ricercatrici italiane sono state premiate nei giorni scorsi al meeting dell’American society of clinical oncology di Chicago, ricevendo il Conquer cancer foundation merit award recipients 2016. Si tratta delle trentenni Carlotta Antoniotti, Emanuela Palmerini, Marta Schirripa e Caterina Fontanella.

 

«Il Merit award è uno dei più prestigiosi premi dell’oncologia internazionale e premia (tra gli altri) i migliori giovani oncologi. Economicamente supportato dalle più grandi aziende del farmaco (da Takeda a Novartis, da Jannsen a Celgene, da Astra Zeneca a Msd e Lilly) oltre che da una serie di fondazioni scientifiche, il premio è tradizionalmente una piattaforma di lancio per ricercatori di particolare preparazione e intuito, verso la ricerca internazionale.»

Le quattro ricercatrici, però, vogliono restare in Italia: «Siamo state all’estero, ma l’obiettivo mio e della mia collega era tornare e continuare a fare ricerca nel nostro Paese», ha infatti affermato Caterina Fontanella.

E l’Italia farebbe bene a non farsele scappare.

 

«Quattro italiane tra i migliori ricercatori dell'oncologia mondiale», la Repubblica, 4 giugno 2016

conquer-cancer-foundation