Persone e Storie

Trova le differenze: la foto in alto a sinistra è stata scattata dell’ottobre del 1927, durante la Quinta Conferenza Internazionale di Solvay a Bruxelles, a cui parteciparono 29 scienziati da tutto il mondo, la gran parte dei quali premi Nobel, tra cui Marie Curie, unica donna, Max Planck, Albert Einstein e Niels Bohr; la foto in basso è stata scattata nei giorni scorsi in occasione del Congresso della Società italiana di Fisica a Trento e ritrae 28 scienziate e un solo uomo. La foto non rispecchia ovviamente la realtà, ma è una provocazione nei confronti ...
Congresso della Società italiana di Fisica a Trento
Non è la prima volta che sentiamo affermazioni come quella dell’ingegnere James Damore, licenziato da Google per aver sostenuto che le differenze genetiche renderebbero le donne meno adatte a ruoli di responsabilità nell’industria del tech. Non è ovviamente questa la ragione della scarsa presenza femminile nella Silicon Valley. Anzi, come si legge in un articolo di Stephen Mihm per Bloomberg, gli inizi della rivoluzione del computer videro come protagoniste proprie le donne, ritenute più pazienti e attente ai dettagli. Solo successivamente gli uomini presero ...
The Computer Girls_Cosmopolitan
Il nuovo amministratore delegato di Microsoft Italia si chiama Silvia Candiani. È la prima donna a ricoprire questo ruolo e, come testimoniano i tanti messaggi di congratulazioni, soprattutto da parte di donne, rappresenta un messaggio di speranza. A maggior ragione se si tratta della donna che ha contribuito a creare l’associazione ValoreD, che proprio nei giorni scorsi ha presentato il Manifesto per l'occupazione femminile, attraverso il quale molte aziende si impegnano nella lotta contro barriere e pregiudizi.   Di seguito i punti del documento. L'azienda riconosce il valore ...
Silvia-Candiani-AD-Microsoft-Italia-6-sept-2017-2
Parla il mandarino, ha una laurea e un master in ingegneria elettronica alla Simon Fraser University della British Columbia, una laurea in economia e commercio all’Università della California, Berkeley ed è appena stata nominata managing director e responsabile dell’area Cina per Apple. Isabel Ge Mahe, che per nove anni ha guidato i team che si occupavano di tecnologie wireless in Apple, è pronta a lanciarsi in questa nuova sfida all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità.    Silvia Morosi, «Alla guida di Apple in Cina ...
isabel_ge_mahe_managing_director_china_full.jpg.og
Alla Palestra dell’Innovazione della Fondazione Mondo Digitale venti ragazze di vari istituti romani stanno frequentando la scuola estiva del programma Coding Girls, dove si stanno cimentando con l’informatica, la robotica e la stampa 3D. Le ragazze vengono inizialmente formate da ragazze-coach attraverso allenamenti mensili, dopodiché, a loro volta, possono diventare coach e aprire le porte del mondo ICT ad altre giovani donne. Tutti possono fare informatica... e le donne, a volte, hanno una marcia in più!   «Il coding per le ragazze, così si diventa ...
coding girls
Una playlist per ispirare la nuova generazione di ragazze STEM: su TED.com sono stati raccolti i discorsi di undici brillanti donne che, raccontando di sé stesse e del proprio lavoro, testimoniano come nella matematica, nella medicina, nella computer science e in tutti quegli ambiti che si collocano sotto l’acronimo STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) le donne possano conquistare il proprio spazio e aiutare il mondo a innovarsi e migliorare.
Talks by brilliant women in STEM_small
Amalia Ercoli Finzi ha compiuto 80 anni: prima donna a ottenere la laurea in ingegneria aeronautica, protagonista di molti progetti dell’Asi (Agenzia spaziale italiana) e mente della missione spaziale Rosetta, la «signora delle comete» ha festeggiato il suo compleanno là dove studiò e insegnò con passione, al Politecnico di Milano. Accolta da industriali, professori, colleghi e studenti, Amalia ha raccontato di come questo lavoro la obblighi a sognare e di quanto la sua vita sia stata piena dal punto di vista professionale e personale, raccomandando alle ...
Amalia-Ercoli-Finzi
C’è anche un’italiana tra le dodici finaliste dell’EU Women Innovators Prize 2017, il premio finanziato dal programma dell’Unione Europea Horizon 2020 per la ricerca e l’innovazione. Si tratta di Mary Franzese, fondatrice di Neuron Guard a Modena, che propone un trattamento rivoluzionario per affrontare danni cerebrali causati da ictus, arresto cardiaco o trauma cranico. Queste dodici donne sono imprenditrici che hanno portato sul mercato idee e prodotti capaci di rompere gli schemi e, per la prima volta, quest’anno nella lista ci sono anche tre donne ...
Mary-Franzese
     Il 7 dicembre scorso allo Science Museum di Londra, in South Kensignton, è stata inaugurata la Winton Gallery, una galleria della matematica che costituisce il primo progetto postumo di Zaha Hadid, la prima donna a essere premiata nel 2004 con il Pritzker (il Nobel dell’architettura).  Protagonista della galleria è, appunto, la matematica, celebrata attraverso l'esposizione di una moltitudine di oggetti scelti dal curatore David Rooney, tra cui uno dei rari esempi della macchina Enigma, e ricordata così nelle parole di Zaha Hadid: ...
Zaha_Hadid_Portrait_by_Simone_Cecchetti
Dal 4 al 6 novembre l'Harvard Alumni Association (HAA) ha organizzato l'evento Women’s Weekend, durante il quale si sono tenuti diversi incontri su temi legati alle donne, come la sessualità, la razza, l'equilibrio tra lavoro e vita privata. Francesca Dominici (Professor of Biostatistics e Senior Associate Dean for Research) per questa occasione ha scelto un approccio molto originale, scegliendo di dare la parola a un gruppo di studentesse giovanissime: a loro ha chiesto quali sono le difficoltà che devono affrontare, quali differenze esistono tra ragazze e ragazzi in ...
women's weekend