In primo piano

13/05/2016

Silicon Valley: nella serie tv della HBO poche donne, ma è la realtà


La serie tv "Silicon Valley" trasmessa dalla HBO è stata duramente criticata per la sua mancanza di diversity: nella prima stagione, tutti i personaggi principali eccetto uno sono infatti uomini bianchi.

Il regista Alec Berg, però, difende la composizione del cast sostenendo che si tratta di una satira della vera tech industry, dove le donne effettivamente sono una minoranza.

Anche le scene girate tra la folla della Silicon Valley dipingono un mondo prettamente maschile: «Si tratta di scene reali. Non abbiamo escluso le donne dalle inquadrature», ha detto Berg.

La questione ha suscitato un dibattito nel quale ci si è chiesti se la serie tv dovesse mostrare una maggiore diversità rispetto a quella presente nella realtà, ma Berg ha ribattuto che si tratta di uno show di intrattenimento che ridicolizza la vera industria tecnologica. Ed è quest’ultima che si deve muovere verso il cambiamento.

 

Biz Carson, «HBO's 'Silicon Valley' tried to include more women, but this real-life tech event didn’t have enough», Business Insider UK, 13 marzo 2016

 

In quest'altro articolo sul sito di MTV (Inkoo Kang, «What women in tech think about Silicon Valley», 17 maggio 2016), trovate le reazioni e le opinioni di nove donne che lavorano nel settore della tecnologia nella Silicon Valley sullo show della HBO: la serie tv coglie giustamente il gender gap della Silicon Valley? Cosa c’è di sbagliato? Cosa vi piacerebbe succedesse? Com’è la situazione delle “women in tech”?

Silicon-Valley-Season-1